Jun 252016
 

 

Marc Ribot’s Ceramic Dog at The Chapel, San Francisco, 21-Jun-2016.

Jun 242016
 

In realtà hanno “plagiato” tutti e due, sia i Led Zeppelin che gli Spirit. Il tema dell’introduzione di Stairway to Heaven è un “cliché” chiamato “lament bass” utilizzato in numerosi brani di musica pop, ed era già noto nel periodo barocco. Tipo in Dido’s Lament di Purcell (1688):

Jun 202016
 

$20

6th song from the album C’mon (25-Jan-2005)
by Mimi Parker and Alan Sparhawk (Low)

Traduzione in italiano a cura di mazapegul:

Un cuore che non esploderà
E labbra che non hanno sete
Sei la prima a cui ho pensato

Il mio amore è gratis [1]

Il respiro di un uccello
Una voce mai sentita
Ma tu conoscevi ogni parola

Il mio amore è gratis

Il sogno è sufficiente
Il prezzo è troppo alto
Ma per noi è nulla

Il mio amore è gratis

[1] “My love” può essere inteso sia come “il mio amore” che come “amore mio”.

Testo originale:

A heart that won’t burst
And lips that don’t thirst
I thought of you first

My love is for free, my love
My love is for free
My love is for free, my love
My love is for free

The breath of a bird
A voice never heard
But you knew every word

My love is for free, my love
My love is for free
My love is for free, my love
My love is for free

The dream is enough
The price is too much
But it’s nothing to us

My love is for free, my love
My love is for free
My love is for free, my love
My love is for free

Jun 162016
 

 

Chelsea Walfe at The Chapel, San Francisco, 1-Jun-2016.

Setlist:

  1. Demons
  2. Carrion Flowers
  3. Dragged Out
  4. After the Fall
  5. Mer
  6. Tracks (Tall Bodies)
  7. Movie Screen
  8. Feral Love
  9. House of Metal
  10. Simple Death
  11. Color of Blood
  12. Iron Moon
  13. Survive

Encore:

  1. Hypnos
  2. Halfsleeper

Jun 132016
 

Shadow Show Diane (Spettacolo d’ombre di Diane)

9th song from the album Strangers (20-May-2016)
By Marissa Nadler

Traduzione in italiano a cura di mazapegul:

Ero annoiata di guardare la TV
Seduta sulla veranda di notte
Fotografavo col telefono
La gente che passava
Poi ho visto il tipo di spettacolo
Che non potrei mai raccontare al mio uomo
Aspettando lo spettacolo d’ombre di Diane

Guardo nelle finestre vedo la gente
Voglio essere una persona sana di mente delle volte,
Qualcun altro

Guardo e gioco alla roulette della finestra da giorni
Mi è sembrato che mi stessero guardando
Dall’altra parte della strada
So che è folle tenerlo nascosto al mio uomo
Aspettando lo spettacolo d’ombre di Diane

Guardo nelle finestre vedo la gente
Voglio essere una persona sana di mente delle volte,
Qualcun altro

Testo originale:

I was bored of watching TV
Sat out on the porch nightly
Taking pictures on the phone
Of people passing by
Then I saw the kind of show
I could never tell my man
Waiting for Shadow Shows Diane
Waiting for Shadow Shows Diane

I look into windows see the people, well
I want to be someone sane sometimes, somebody else
I want to be someone sane sometimes, somebody else

I am looking through and playing
Window roulette for days
Thought I saw them seeing me across the way
I know it’s crazy to keep this from my man
Waiting for Shadow Shows Diane
Waiting for Shadow Shows Diane

I look into windows see the people, well
I want to be someone sane sometimes, somebody else
I want to be someone sane sometimes, somebody else
I want to be someone sane sometimes, somebody else
I want to be someone sane sometimes, somebody else

Jun 082016
 

Bike (Bici)

Last song from the album The Piper at the Gates of Dawn (5-Aug-1967)
By Syd Barrett (Pink Floyd)

Traduzione in italiano a cura di mazapegul:

Ho una bici, puoi provarla se ti va
Ha un cestello, un campanello che suona
E cose che la fanno sembrare bella
Te la darei se potessi ma ce l’ho in prestito

Sei il tipo ragazza adatta al mio mondo
Ti darò qualsiasi cosa qualunque cosa se vuoi cose

Ho un mantello, è un po’ ridicolo
Ha uno strappo sul davanti, è rosso e nero
Ce l’ho da mesi
Se pensi che sia bello
Allora può darsi che lo sia davvero

Sei il tipo ragazza adatta al mio mondo
Ti darò qualsiasi cosa qualunque cosa se vuoi cose

Conosco un topolino che è senza casa
Non so perché lo chiamo Gerald
Ormai è piuttosto vecchio ma è un bravo topolino

Sei il tipo ragazza adatta al mio mondo
Ti darò qualsiasi cosa qualunque cosa se vuoi cose

Ho un clan di gingerbread men [1]
Uno qua, uno là, tanti gingerbread men
Prendine due se vuoi, sono sui vassoi

Sei il tipo ragazza adatta al mio mondo
Ti darò qualsiasi cosa qualunque cosa se vuoi cose

So di una stanza piena di brani musicali
qualche rima, qualche ching, molti dei quali vanno a molla
Andiamo nell’altra stanza e facciamoli funzionare

[1] I “gingerbread men” sono biscotti allo zenzero a forma di omino.

Testo originale:

I’ve got a bike, you can ride it if you like.
It’s got a basket, a bell that rings
And things to make it look good.
I’d give it to you if I could, but I borrowed it.

You’re the kind of girl that fits in with my world.
I’ll give you anything, everything if you want things.

I’ve got a cloak it’s a bit of a joke.
There’s a tear up the front. It’s red and black.
I’ve had it for months.
If you think it could look good, then I guess it should.

You’re the kind of girl that fits in with my world.
I’ll give you anything, everything if you want things.

I know a mouse, and he hasn’t got a house.
I don’t know why I call him Gerald.
He’s getting rather old, but he’s a good mouse.

You’re the kind of girl that fits in with my world.
I’ll give you anything, everything if you want things.

I’ve got a clan of gingerbread men.
Here a man, there a man, lots of gingerbread men.
Take a couple if you wish. They’re on the dish.

You’re the kind of girl that fits in with my world.
I’ll give you anything, everything if you want things.

I know a room full of musical tunes.
Some rhyme, some ching, most of them are clockwork.
Let’s go into the other room and make them work.