May 122016
 

Clothes of Sand (Abiti di Sabbia)

4th song from the compilation album Time of No Reply (the song has been recorded between November and December 1968, the album has been released in March 1987)
By Nick Drake

Traduzione in italiano a cura di mazapegul:

Chi ti ha vestito in strani abiti di sabbia?
Chi ti ha portato lontano dalla mia terra?
Chi ha detto che le mie parole erano sbagliate?
E chi dirà che sono rimasto troppo tempo?

Abiti di sabbia hanno coperto il tuo viso
Dandoti il senso ma prendendo il mio posto
Allora incamminati giù verso il mare
Qualcosa ti ha portato così lontano da me.

Sembra apprezzabile ora tutto il colore dei cieli?
Per vedere la terra attraverso occhi dipinti
Per guardare attraverso pannelli di vetro sfumato
Guarda le macchie dell’erba invernale.

Ora puoi tornare da dove sei venuto?
Prova a bruciare il tuo nome mutevole
O con cucchiai d’argento e luce colorata
Adorerai le lune nella notte d’inverno?

Abiti di sabbia hanno coperto il tuo viso
Dandoti il senso ma prendendo il mio posto
Allora incamminati giù verso il mare
Qualcosa ti ha portato così lontano da me.

Testo originale:

Who has dressed you in strange clothes of sand
Who has taken you far from my land
Who has said that my sayings were wrong
And who will say that I stayed much too long?

Clothes of sand have covered your face
Given you meaning but taken my place
So make your way on down to the sea
Something has taken you so far from me.

Does it now seem worth all the colour of skies
To see the earth through painted eyes
To look through panes of shaded glass
See the stains of winter’s grass.

Can you now return to from where you came
Try to burn your changing name
Or with silver spoons and coloured light
Will you worship moons in winter’s night.

Clothes of sand have covered your face
Given you meaning but taken my place
So make your way on down to the sea
Something has taken you so far from me.

May 122016
 

Decks Dark

3rd song from the album A Moon Shaped Pool (8-May-2016)
By Radiohead

Traduzione in italiano a cura di mazapegul:

E nella tua vita arriva il buio
Questa astronave che ti copre il cielo
E non c’è nessun posto dove nascondersi
Corri sul retro e ti tappi le orecchie

Ma è il suono più forte che tu abbia mai sentito
Ora siamo intrappolati, siamo nel nuvolone nero
Siamo deboli per resistere
Nella tua ora più buia

Ma era solo una risata, una bugia
Anche da questa angolazione
E così sbricioliamo
una testa di sabbia bagnata da 10 tonnellate

Questa paura ci copre ancora
Mi starai prendendo in giro
L’erba cresce sopra di me
Il tuo volto nel vetro
È stata solo una risata
È tutto quello che tu dici che sia
Split infinitive

E nella tua vita arriva il buio
Questa astronave che ti copre il cielo
E non c’è nessun posto dove nascondersi
Corri sul retro e ti tappi le orecchie
Ma è il suono più forte che tu abbia mai sentito
Nella tua ora più buia

Ne hai avuto abbastanza di me?
Sweet time

Testo originale (alcune parole non sono chiare):

And in your life, there comes the darkness
There’s a spacecraft blocking out the sky
And there’s nowhere to hide
You run to the back and you cover your ears

But it’s the loudest sound you’ve ever heard
Now we’re trapped, we’re dark cloud’s people
We are helpless to resist
In your darkest hour

But it was just a laugh, just a lie
Just a laugh, just a laugh
Even at this angle
And so we crumble
A 10-ton head, made of wet sand

This dread still covers us
You’ve gotta be kidding me
The grass grows over me
Your face in the glass, in the glass
It was just a laugh just a laugh
It’s whatever you say it is
Split infinitive

And in your life, there comes the darkness
There’s a spacecraft blocking out the sky
And there’s nowhere to hide
You run to the back and you cover your ears
It’s the loudest sound you’ve ever heard
In your darkest hour

Have you had enough of me?
Have you had enough of me
Sweet time
Have you had enough of me?
Have you had enough of me?
Sweet time
Sweet time
Sweet time
Sweet time