Sunday, January 27th, 2008

Italia: democrazia al capolinea

videodrome.jpg

La forza politica di centro-sinistra si è dimostrata del tutto incapace di affrontare il problema dell’anomalia Italiana – concentrazione di potere e conflitto di interessi. Due governi Prodi – più contorno – non sono riusciti nemmeno a sfiorare la questione. Complici, inciucisti e traditori. Si è rivelata essere niente altro che una oligarchia, incapace perciò di rinnovamento.

Al centro-destra non tira certo un’aria migliore. Questi sono del tutto incapaci di puntare su un candidato che non sia il “piazzista di Arcore”. Nonostante abbiano dimostrato in più occasioni di sopportarlo malvolentieri, nonostante siano stati dal medesimo umiliati e sbeffeggiati fino all’altro ieri, rieccoli tornare all’ovile come pecorelle al primo richiamo. Chinati, riverenti, servili, sissignore. Basta solo un piccolo odore di poltrona e il gioco è fatto.

Considerato perciò lo stato di salute delle forze politiche italiane – incaoaci di anteporre l’interesse collettivo a quello privato -, lo stato disastrato in cui riversa l’informazione – sia quella berlusconiana che quella pubblica -, la concentrazione di potere sui media – che sono la macchina del consenso elettorale -, il macroscopico conflitto di interessi, deduco che non ci sono vie d’uscita. Il rischio di una deriva totalitaria tirannica è reale.

Mi chiedo cosa aspetti l’Unione Europea a cacciare via l’Italia dall’organizzazione, forse giusto il prossimo governo.

(Photograph from “Videodrome”, David Cronenberg – Canadian Film Development Corporation)

2 Comments »

  1. [...] Italia: democrazia al capolinea. Il popolo dei furbetti. Unione Frankenstein. [...]

    Pingback by: mazapegul » Risolto il problema del conflitto d’interessi — February 17, 2008 @ 4:25 pm | permalink

  2. Ma in italia ci sono forze politiche ?
    Ma con tutti i problemi che abbiamo, qui si parla ancora di conflitto d’interessi ?
    Ahh perche’ se l’80% degli italiani fa fatica ad arrivare alla fine del mese e’colpa del conflitto di interessi.
    E’ ora di smetterla con le solite cazzate del conflitto di interessi , ha rotto i coglioni questa storia.
    o no

    Ciao
    Karl

    Comment by: Karl Merx — February 18, 2008 @ 1:38 pm | permalink

RSS feed for comments on this post | TrackBack URL

Leave a comment

Powered by WordPress