Jul 102017
 

A me delle apologie generiche frega relativamente. Io inasprirei e applicherei la legge sui reati di odio e discriminatori contro le minoranze etniche, religiose e di orientamento sessuale, vista la quantità di vigliacchi che si nascondono dietro la libertà di parola e il non “politicamente corretto”.

Mar 132017
 
  • Il cosiddetto “facinoroso” o è idiota o è al soldo degli stessi soggetti che dice di contestare.
  • Dopo una campagna mediatica provocatoria ben studiata i disordini sono un fatto statistico e fisiologico, dunque esplicitamente voluti dal provocatore.
  • I mass media che concentrano l’attenzione sui quattro facinorosi, ignorando le decine di migliaia che fanno protesta pacifica, eseguono e portano a compimento il vero lavoro.
Dec 142016
 

Le notizie suggestive che mettono ansia o allarme, e che non riguardano un meteorite che ti sta precipitando sulla zucca, sono spesso fondate su bufale parziali o complete. Chi le ha pensate non è interessato all’informazione, ha più a cuore il livello di allarme sociale. La paura è notoriamente il mezzo più efficace per governare la cittadinanza, a tutti i livelli.

Dec 042016
 
  • Il “no” vince nonostante Berlusconi, Salvini, Forza Nuova e D’Alema.
  • Renzi paga il flirt con i Verdini et similia, oltre che l’arroganza contro il dissenso interno e contro i “professoroni”, ovvero costituzionalisti di nota reputazione. Si è perciò silurato con le proprie mani, e il suo sostegno elettorale acritico non lo ha aiutato.
Nov 202016
 

berlu01

Dear American friends, it was hard to believe but it happened. I’m Italian, we have Mr. Berlusconi and we had to go through the same crap, which is still far from being over. Now, there is a good chance that history will repeat itself in the US. We don’t want that, so we should learn from Italys’ mistakes.

The opposition should avoid blaming Trump with generic statements like racism, misogyny, xenophobia, etc. Even if that’s the truth, it will only allow him to play the part of the victim, which he’s really good at. It will force the Republicans and his supporters to defend him and finally get more tied together. The Democrats should also avoid rejecting everything that comes from Trump, they should actually work together on the few things that they agree with. By doing this the Democrats will gain credibility when it’s time to be strongly intransigent on the real issues.

Mr. Trump has a serious conflict of interests, which is embarrassing for the Republicans in the first place. The Democrats should be focused on this. Trump will try to minimize it, and while running the country he’ll make it worse. Like Berlusconi, he won’t have any personal conflict with it.

In Italy Berlusconi kept blaming the Italian Democratic Party, accusing them to be like the old Communist Party, even if they never act as a real opponent, they were actually mostly friendly behind the scenes. While Berlusconi was busy fighting the Return of the Living Communists, he raised the conflict against the Justice system, and force the Parliament to approve laws to save himself or his friends from trials. Berlusconi’s real enemy was not the political opposition. His real enemies were independent people: magistrates, politicians, journalists and even comedians (the few of them that didn’t get the paycheck from him). Most of these people were even right wing, actually the ones that might have had credibility around his supporters. Berlusconi slandered them one by one by exploiting his own house organs, and made them harmless. But what is more interesting is the fact that the Italian Democratic Party didn’t stand up for a single one of them.

Nov 102016
 

Trump non ha travolto una cippa di minchia, ha vinto grazie a un sistema elettorale che “privilegia” gli Stati in bilico non considerando le masse di voti degli Stati evoluti: tutti blu. Il voto popolare infatti premia la Clinton, anche se di poco. L’elettorato bianco medio rurale che ha decretato la vittoria di Trump ne aveva le palle piene di un nero otto anni alla casa bianca mentre loro si ritrovano a fare il caffè allo starbucks, e di una donna di potere che ambisce addirittura alla stessa carica quando “le donne dovrebbero stare a casa e accudire i figli e i mariti” 🙂 E amano Fox News, schieratissima con Trump.

Poi il colpo basso criminale dell’FBI con l’indagine fasulla contro la Clinton una settimana prima del voto, strumentalizzato a rotta di collo, è stato il colpo di grazia. Tutti i sondaggi hanno evidenziato il “crollo” della Clinton in seguito a quella notizia. I sondaggi scazzano in termini assoluti, ma non in termini di tendenza.