Mar 132017
 
  • Il cosiddetto “facinoroso” o è idiota o è al soldo degli stessi soggetti che dice di contestare.
  • Dopo una campagna mediatica provocatoria ben studiata i disordini sono un fatto statistico e fisiologico, dunque esplicitamente voluti dal provocatore.
  • I mass media che concentrano l’attenzione sui quattro facinorosi, ignorando le decine di migliaia che fanno protesta pacifica, eseguono e portano a compimento il vero lavoro.
Dec 142016
 

Le notizie suggestive che mettono ansia o allarme, e che non riguardano un meteorite che ti sta precipitando sulla zucca, sono spesso fondate su bufale parziali o complete. Chi le ha pensate non è interessato all’informazione, ha più a cuore il livello di allarme sociale. La paura è notoriamente il mezzo più efficace per governare la cittadinanza, a tutti i livelli.

Dec 042016
 
  • Il “no” vince nonostante Berlusconi, Salvini, Forza Nuova e D’Alema.
  • Renzi paga il flirt con i Verdini et similia, oltre che l’arroganza contro il dissenso interno e contro i “professoroni”, ovvero costituzionalisti di nota reputazione. Si è perciò silurato con le proprie mani, e il suo sostegno elettorale acritico non lo ha aiutato.
Nov 102016
 

Trump non ha travolto una cippa di minchia, ha vinto grazie a un sistema elettorale che “privilegia” gli Stati in bilico non considerando le masse di voti degli Stati evoluti: tutti blu. Il voto popolare infatti premia la Clinton, anche se di poco. L’elettorato bianco medio rurale che ha decretato la vittoria di Trump ne aveva le palle piene di un nero otto anni alla casa bianca mentre loro si ritrovano a fare il caffè allo starbucks, e di una donna di potere che ambisce addirittura alla stessa carica quando “le donne dovrebbero stare a casa e accudire i figli e i mariti” 🙂 E amano Fox News, schieratissima con Trump.

Poi il colpo basso criminale dell’FBI con l’indagine fasulla contro la Clinton una settimana prima del voto, strumentalizzato a rotta di collo, è stato il colpo di grazia. Tutti i sondaggi hanno evidenziato il “crollo” della Clinton in seguito a quella notizia. I sondaggi scazzano in termini assoluti, ma non in termini di tendenza.

Oct 272016
 

Il razzismo c’entra. Se fosse stato un pullman di terremotati del centro Italia li avrebbero accolti con orgoglio, così come il resto dell’Italia accolse gli abitanti di Goro quando ci furono le alluvioni.

È vero che il fallimento dell’integrazione pesa soprattutto sulle spalle delle fasce più povere della popolazione, poi però si danno la zappa ai piedi facendosi infinocchiare da forze politiche che l’integrazione la ostacolano tutti i giorni, solo per poter sostenere la loro propaganda demagogica. Forze politiche che fino all’altro ieri governavano a braccetto con gli amici di Dell’Utri.

A me dispiace per gli abitanti di Gorino, paese fino a ieri sconosciuto che ora passerà alla storia come il paese che respinse quattro profughi fra donne e bambini.